L'invenzione del passato nel XVIII secolo. Convegno annuale SISSD 2019 - Call for papers entro il 31/1/2019

 

"Enlightenment Identities" - XV Congresso internazionale ISECS (31 gennaio 2019: scadenza richiesta di borse di studio; 1° febbraio 2019: scadenza call for papers)

 

Incroci europei nell’epistolario di Metastasio - Genova, 6-7/12/2018

 

Scritture dell'io fra pubblico e privato PDF  | Stampa |
Pubblicazioni

2009 - Renato Pasta (a cura di), Scritture dell'io fra pubblico e privato, Roma, Edizioni di Storia e Letteratura

Il volume raccoglie quattordici saggi sulle tipologie delle scritture personali nel XVIII secolo (memorie, autobiografie, diari). Problemi di metodo e criteri di produzione e fruizione dei testi vengono discussi da specialisti italiani e stranieri in prospettiva comparata, che affianca alcune delle maggiori esperienze italiane ad esempi stranieri (Francia, Spagna, Olanda, Austria) ed informa sullo stato attuale della ricerca nelle maggiori aree del continente. L’opera propone, inoltre, una prima valutazione storica d’insieme del grande diario manoscritto del fiorentino Giuseppe Bencivenni Pelli (1729-1808), a lungo direttore della Galleria degli Uffizi, che costituisce per dimensioni (40.000 pagine) e contenuto una delle più significative testimonianze coeve del genere. Ricco di informazioni sul contesto politico e sociale, di spunti e riflessioni in materia di economia, arte, religione, costume, e di sistematiche esperienze di lettura illuministiche ed erudite, il diario attesta la vivacità intellettuale dell’estensore e l’affermazione della soggettività morale e personale nell’età di Winckelmann e Rousseau. Il testo rappresenta una fonte di prim’ordine per lo studio della circolazione di idee e stampati nell’Italia settecentesca.

 

Indice

Introduzione. Sguardi sul mondo e testimonianze di sé di Renato Pasta

ANTOINE LILTI, À la recherche du moi? Les écrits à la première personne en France au XVIIIe siècle

GIOVANNI CIAPPELLI, La memoria familiare a Firenze al tempo di Giuseppe Bencivenni Pelli: riflessioni e documenti

SILVIA CAPECCHI, Lo stile della soggettività nella diaristica fiorentina del secondo Settecento

ANGELO FABRIZI, Le «Macchie sublimi» di Alfieri

CARLO MANGIO, L’idea dei ‘lumi’: Pelli lettore di Raynal

MIRIAM FILETI MAZZA, Scritture sull’arte di Giuseppe Bencivenni Pelli tra gestione e cultura figurativa

RITA UNFER LUKOSCHIK, Giuseppe Bencivenni Pelli e la sentimentalizzazione del carteggio

ARIANNE BAGGERMAN - RUDOLF DEKKER, Diary Writing as an Educational Tool in the Age of the Enlightenment. The Case of Otto van Eck

ERICA J. MANNUCCI, Coscienza di sé e scrittura nell’intellettuale rivoluzionario: il caso di Pierre-Sylvain Maréchal

MARIA G. VITALI-VOLANT, Problematiche del nomadismo dell’Io nella corrispondenza di Giuseppe Gorani (Milano 1740-Ginevra 1819)

ANTONIO TRAMPUS, Autobiografia a costruzione della memoria: Karl von Zinzendorf (1739-1813), la sua vita e il suo diario

FERNANDO DURAN LOPEZ, La autobiografía popular en España en los siglos XVIII y XIX: discusíon del concepto y aproximacion à un repertorio

Indice dei nomi