L'invenzione del passato nel XVIII secolo. Convegno annuale SISSD 2019 - Call for papers entro il 31/1/2019

 

"Enlightenment Identities" - XV Congresso internazionale ISECS (31 gennaio 2019: scadenza richiesta di borse di studio; 1° febbraio 2019: scadenza call for papers)

 

Incroci europei nell’epistolario di Metastasio - Genova, 6-7/12/2018

 

Spazi e tempi del gioco nel Settecento PDF  | Stampa |
Pubblicazioni

2011 - Beatrice Alfonzetti, Roberta Turchi (a cura di), Spazi e tempi del gioco nel Settecento, Roma, Edizioni di Storia e Letteratura

Il volume raccoglie gli atti del seminario annuale della Sissd, organizzato a S. Margherita Ligure dal 26 al 28 maggio 2006 con la collaborazione dell'Istituto italiano per gli studi filosofici. Suddiviso in quattro sezioni (Calcolo e azzardo; Corruzione ed educazione; Gioco della seduzione, seduzione del gioco; Gioco di società, giochi proibiti), il libro instaura un dialogo a più voci. Al suo interno, infatti, studiosi di varie discipline si confrontano su un’attività edonistica, la quale, soprattutto nel Settecento, diventa espressione di tutte le manifestazioni della vita associata. Philosophes e moralisti, libertini, giocatori e legislatori si contrappongono sullo sfondo di un secolo in cui, dalla Francia all’Inghilterra, da Napoli a Venezia, i confini tra gioco, teatro, sociabilità ed eros si rarefanno, fino a scomparire.

INDICE DEL VOLUME

Premessa di Beatrice Alfonzetti e Roberta Turchi

I Parte

CALCOLO E AZZARDO

BARTOLO ANGLANI, «Ce mauvais jeu qu’on appelle la vie». Il gioco nella «Correspondance» di Diderot

PAOLO QUINTILI, «Giochi della natura» nell’Encyclopédie. Jaucourt, D’Holbach, Diderot

SILVIA TATTI, Il gioco nel Giorno di Parini

FRANCESCA SERRA, La vita in gioco: Casanova

NICOLA BIETOLINI, La duplicazione del cubo. Le sfaccettature filosofiche e culturali del gioco nell’opera di Giacomo Casanova

CECILIA CAMPA, Musikalisches Würfelspiel e Philologisches Tresespiel. Musica e testo tra dadi e carte

II Parte

CORRUZIONE ED EDUCAZIONE

ANDREA ADDOBBATI, La sorte e la provvidenza. Una controversia sul gioco d’azzardo nel primo Settecento

SILVIAGRANATA, Gioco, doveri, educazione nell’Inghilterra di fine Settecento:Thomas Gisborne, An Enquiry into the duties of the female sex

LUCIANA ALOCCO, Il gioco nell’Encyclopédie

ANNALISA NACINOVICH, Fra rito e intrattenimento: la riflessione di Mattei sul teatro degli antichi

CRISTINA PASSETTI, Educare alla democrazia: Girolamo Bocalosi e l’esempio eroico del pisano Gioco del Ponte

LAURO ROSSI, Libertà e uguaglianza nell’educazione del corpo

 

III Parte

GIOCO DELLA SEDUZIONE, SEDUZIONE DEL GIOCO

PAOLA BERTUCCI, Conversazioni ‘elettrizzanti’: la scienza come gioco nei salotti e nelle corti

VALENTINA PONZETTO, Il gioco della seduzione nel romanzo libertino del Settecento

ALESSANDRA IACOBELLI, Il gioco filosofico nelle Avventure di Saffo di Alessandro Verri

MAURO SIMONAZZI, La prostituzione a Londra nel XVIII secolo. Il gioco ironico-letterario della Modesta difesa di Bernard Mandeville

 

IV Parte

GIOCO DI SOCIETÀ, GIOCHI PROIBITI

EUGENIO BARTOLI, I dadi del principe. Le “regole del gioco” nei ducati di Guastalla e Massa

PIER PAOLO RACIOPPI, Sociabilità e gioco nella cultura visiva e dell’abitare del Settecento veneziano

ANTONELLA SALERNO, Gioco e morale nella commedia: Il giocatore di Luigi Riccoboni

ROBERTA TURCHI - BEATRICE ALFONZETTI, Goldoni e il gioco fra dediche e commedie

VALERIA G.A. TAVAZZI, Ange Goudar giocatore e la chiusura del Ridotto di Venezia

LUCIO TUFANO, Musica, ballo e gioco a Napoli nella seconda metà del Settecento: l’Accademia dei Cavalieri e la Conversazione degli Amici

Indice dei nomi a cura di Salvatore Canneto